È una storia dolce, quella di Apicoltura Martelli. Dolce come la frutta, all’origine di un’azienda agricola fondata da Alberto Martelli già negli anni Trenta: dolcissime, infatti, erano le delizie che il capostipite coltivava con passione nei suoi frutteti a Toscanella di Dozza, ai quali volle affiancare anche qualche apiario.

La dolcezza della frutta ha ben presto lasciato il campo a quella del miele, divenuto il cuore di Apicoltura Martelli grazie al figlio di Alberto, Giuseppe, che ha preso le redini dell’azienda e negli anni Ottanta trasformandola progressivamente in una realtà imprenditoriale e artigianale al tempo stesso. L’allevamento delle api e la vendita di miele sono oggi il fulcro della vita aziendale, cui si affianca ancora la coltivazione di frutteti di mele e pere cotogne.

Apicoltura Martelli ora guarda al futuro, grazie anche alla scelta di Massimiliano di diventare già nel 2010, dopo la laurea in Agraria a Bologna, protagonista insieme al papà Giuseppe di una storia fatta di amore per le api e la natura. Una storia di qualità italiana e apicoltura romagnola.